Forex per principianti. Parte 2

Forex per principianti. Parte 2

In questo articolo vedrai in che modo vengono eseguite le operazioni di compravendita.

Nell’articolo forex per i principianti Parte 1 hai visto i concetti di base sul cambio delle valute. Questo articolo tratterà  più nello specifico le operazioni da compiere nel mercato Forex ed ottenere un profitto comprando o vendendo valute.
Per poter cominciare ad operare nel mercato forex, è sufficiente registrarsi ad una piattaforma di trading online, che permette di aprire un conto demo o permette di operare con un investimento minimo di $25, senza nessun costo di mantenimento mensile.
Ogni partecipante al mercato forex può entrare sia come venditore che compratore di una particolare valuta. Durante i processi di scambio, il prezzo di acquisto di una valuta è sempre più alto rispetto a quello di vendita: se per esempio decidiamo di operare sulla coppia EURUSD, al momento in cui scriviamo questo articolo abbiamo nella tabella real-time un prezzo di acquisto di 1,3343, mentre il prezzo di vendita, più basso è di EURUSD 1,3340. Il prezzo per l’acquisto è chiamato ASK ed il prezzo di vendita BID. E’ quindi molto importante prevedere l’apprezzamento di una valuta e la strategia vincente è quella di comprare la valuta ad un determinato prezzo per poi rivenderla (SELL) quando esso ha un incremento di valore. L’ovvia conclusione è che se hai aperto una posizione (OPEN) comprando EURUSD e vuoi chiuderla immediatamente (CLOSE), otterrai come risultato una perdita. Di conseguenza per trarre un profitto dovrai operare sulla valuta in previsione di un apprezzamento o deprezzamento, muovendoti nella direzione giusta sia che tu voglia comprare o vendere.
Ci sono alcuni strumenti utili che possono aiutare a proteggere i propri fondi da perdite improvvise ed inaspettate. Tali strumenti si chiamano STOP e LIMIT. Ogni volta che viene aperta una posizione è possibile decidere di chiuderla in ogni momento della giornata (esclusi i giorni festivi). Per evitare perdite significative in situazioni in cui non è possibile avere un controllo continuo della situazione, si può stabilire un punto di STOP automatico superato il quale la deal viene chiusa automaticamente. Lo strumento LIMIT può essere invece utilizzato quando si vuole chiudere una posizione che ha profitto.
In conclusione, le basi da imparare per poter operare nel forex sono poche e semplici da comprendere. Come però già  consigliato in altre pagine di questo sito, raccomandiamo di imparare a conoscere il mercato prima di lanciarsi con grandi investimenti: articoli, notizie e materiale didattico online/offline sono un passaggio fondamentale per chi non vuole perdere il proprio investimento e vuole guadagnare tramite questo mercato.

4 commenti:

  1. I would suggest that you pick the #1 Forex broker - AvaTrade.

    RispondiElimina
  2. Quantum Binary Signals

    Get professional trading signals sent to your mobile phone daily.

    Start following our signals today & gain up to 270% per day.

    RispondiElimina
  3. Imagine if you had a robot with 6 years live proof?

    I just finished a webinar with Mark and his partner, Antony, two days ago and it was GREAT.

    During the webinar MARK and ANTONY shared their secrets to success and answered questions about their new release of the GPS Forex Robot that IS COMING OUT TODAY!

    RispondiElimina
  4. Forex Trendy is a revolutionary software capable of determining the most reliable continuation chart patterns. It scans through all the forex pairs, on all time frames and analyzes every potential breakout.

    RispondiElimina